Stiamo dando il nostro contributo, insieme alla organizzazione di volontariato Sì Teverola Onlus, per la nascita, a Teverola, di una nuova banca.


In giro c’è sempre molta diffidenza verso gli istituti bancari. Ma questa è speciale: è una Banca del Tempo.

Una banca basata sulla collaborazione e sulla solidarietà in cui le persone scambiano reciprocamente attività, competenze e saperi. Si tratta di un sistema di scambio non monetario in cui circola un “tempo” donato e ricevuto, dove il valore dello scambio è calcolato in ore e prescinde dal valore di mercato e dalla tipologia della prestazione offerta o ricevuta: servizi, attività, saperi sono scambiati in base al tempo necessario per realizzarli e trasferirli da una persona all’altra.

I correntisti di questa nuova banca specificano quali attività, competenze o saperi intendono offrire e ricevono una tessera, un libretto degli assegni, l’elenco di offerte e recapiti degli altri soci ed un vero e proprio conto corrente dove, però, al posto degli euro, si depositano le ore.

I principi su cui si basa tutto il meccanismo della Banca del Tempo sono quelli dello scambio reciproco, della parità e della reciprocità.

Chi diventa correntista ha qualcosa da offrire agli altri, migliora il rapporto con il proprio “tempo”, allarga la propria rete di conoscenze e sviluppa relazioni, rafforza il senso di appartenenza ad una comunità, ricrea un clima di fiducia reciproca tra le persone costruendo un tessuto sociale più sereno.

I correntisti sanno di essere cittadini attivi partecipando alle regole di una comunità, si confrontano con realtà diverse (siano esse etniche, culturali, religiose, generazionali) del proprio territorio.

Sulla scia di questi principi, e di questi benefici, nasce il progetto “Nonni in Casa” un’iniziativa di piccola assistenza domiciliare per gli anziani nell’ambito del progetto “Banca del Tempo” rivolto alle persone con più di 65 anni che ne fanno richiesta presso la sede del sodalizio.

I giovani volontari si rendono disponibili per il disbrigo di pratiche amministrative e commissioni quotidiane come la spesa, il pagamento delle bollette, il disbrigo delle ricette mediche e il ritiro delle medicine.

Inoltre s’ impegnano a offrire qualsiasi tipo di intrattenimento come fare una passeggiata, giocare a carte o altro.

L’obiettivo del progetto è quello di andare incontro a queste persone che, molto spesso, per diversi problemi e difficoltà, non riescono o non hanno la possibilità di compiere le mansioni di ogni giorno.

È possibile aderire all’iniziativa comunicando la propria disponibilità all’email: segreteria@siteverola.it

Il servizio è totalmente gratuito ed è possibile farne richiesta per sé o per i propri parenti.